Archivi del mese: aprile 2012

E’ uscito il nuovo Giornale della Sergio Bonelli Editore, con le consuete anticipazioni sulle prossime uscite. Nella sezione che riguarda Nathan Never c’è anche l’anteprima dell’albo che metterà la parola fine (ma sarà vero?) alla trama legata al segreto di Sigmund: Omega! Qui sotto la cover, nella versione in bianco e nero. Click per ingrandire.

Rovistando tra vecchie cose è saltata fuori questa pagina di fumetto che riassume la mia giornata tipo quando avevo 14 anni e… una grande opinione di me stesso! Per la cronaca: pesce, fegato e bollito sono i cibi che più detesto. Click sull’immagine per ingrandirla.

Ho avuto occasione, la scorsa settimana, di fare un salto al museo del cinema di Torino, dove c’è una bellissima mostra dedicata ai personaggi della Warner Bros. Qual’è il mio personaggio Warner preferito? Ovviamente Wile E. Coyote! Tanti anni fa ebbi anche l’occasione di disegnarlo e di realizzare un animatic per una campagna pubblicitaria di candele per auto di cui il buon Coyote e il Bip Bip erano testimonial. Eccomi al museo con uno dei model sheet del personaggio, e sotto un folder che disegnai per quella vecchia campagna pubblicitaria.

Un po’ di personaggi che saranno presenti nella cover di Nathan Never 254, una delle più “affollate” che ho realizzato fino adesso, con un grande evento in primo piano.

Ieri ho preso il numero 251 di Nathan Never. Testi  di Serra e Rigamonti e spettacolari disegni di Ivan Calcaterra. Per quanto mi riguarda, copertina a parte, all’interno prosegue l’omaggio ai frontespizi “storici”: dopo il primo di Castellini questa volta è De Angelis ad essere reinterpretato.

Bellissimo il volume della BD dedicato a Claudio Villa. Traspare tra le pagine la grandezza dell’uomo che va di pari passo con quella dell’artista. Passione, consapevolezza dei propri mezzi ma anche grande umiltà e capacità di mettersi in discussione per migliorare sempre (più di così?!), ecco Claudio Villa. Il giochino di parole è facile: se Jack Kirby era il re del fumetto americano e il cantante omonimo del nostro Claudio era il reuccio della canzone italiana, Villa per me è senz’altro il re assoluto ed illuminato del fumetto italiano.

Sono tornato da Torino comics con il volumone “Collezionare Nathan Never”, corposo catalogo che racchiude tutto quello che riguarda il musone, veramente imperdibile per un collezionista, ma non solo. Io, ad esempio, non sono un collezionista, ma su questo volume ho scoperto un sacco di chicche e cose interessanti su tutto quello che è stato prodotto in Italia e all’estero riguardante Nathan Never e Legs. L’opera è realizzata artigianalmente, a tiratura limitata e senza scopo di lucro grazie alla passione degli autori, Marco Scerra e Paolo Mignone. Se siete interessati a metterci le mani sopra (attenti, è pesantissimo!) lo potete ordinare qui: http://www.nathannever.org/catalogo.html

Pausa di un paio di giorni in occasione di Torinocomics. Eccomi immortalato dall’amico Mimmo insieme al bravissimo Davide Furnò, autore delle copertine di Saguaro, la nuova serie della Bonelli in uscita a Maggio. E ora, al lavoro!

Ho visto che sul Maxi Nathan Never in edicola c’è la preview del numero 252 di Nathan Never. Storia di Antonio Serra e Davide Rigamonti, splendidi disegni di Patrizia MAndanici. Ecco il disegno in bianco e nero realizzato per la copertina. Click per ingrandirlo.

Il buon vecchio zio Martin compie trent’anni di vita editoriale e Alfredo Castelli cosa fa? Scrive una storia  per i 30 anni di Martin Mystère che celebra l’avventura ambientata negli anni ’30! Ma quanto è geniale quell’uomo? Auguri bvzm e grazie, Alfredo!

Contatti

info@giardo.com